Benvenuti a Ripalimosani, il borgo antico con un’anima. Nel Molise dove il tempo pare sospeso! Turismo nei borghi

La bellezza di Ripalimosani non è facile da descrivere: le parole non bastano!

 Basta vedere questo borgo aggrappato sulla roccia per capire come il tempo non l’abbia scalfito, anzi pare averlo fortificato!

Un tempo che pare sospeso: questa la prima sensazione che si avverte entrando nel centro storico di Ripalimosani, un luogo unico e silenzioso tanto da conferirgli quel fascino che solo i borghi in pietra riescono a trasmettere. Più lo si attraversa e più lo si scopre con quel sapore di antico che pare chiedere solo di ri-nascere. Si passa dallo sguardo contemplativo all’istinto di salvaguardarlo. E’ la vera bellezza del Molise… la bellezza semplice ed irresistibile di un piccolo lembo di terra che con i suoi mille tesori può da sè produrre Economia!

Per chi viene per la prima volta a visitare questo piccolo borgo molisano,  arroccato su una collina a pochi chilometri da Campobasso, osservandolo da lontano, viene da chiedersi se qualcuno possa effettivamente vivere in questo luogo.

Ma poi una volta arrivati in paese ci si rende conto che non solo ci abitano circa 3000 abitanti, ma che ha anche un’anima profonda fatta di storia e tradizioni. A cominciare dai suoi monumenti: all’entrata del paese si trova uno dei piu’ antichi conventi del Molise, dove dimorò anche San Pietro Celestino, il pontefice molisano che divenne papa con il nome di Celestino V. Il convento risale al X secolo e conserva importanti opere con preziosi reliquiari all’interno, due quadri di fine ‘500 ed il coro. Al pian terreno è possibile ammirare anche il chiostro francescano cinquecentesco con un pozzo al centro del giardino.

Nella piazza principale, invece, si trova la chiesa parrocchiale di S.M.V. Assunta, del 1400 circa, con annesso uno dei campanili più alti del Molise, di circa 40 metri. Qui è custodita una storica copia della vera Sindone di Cristo

Alla destra della chiesa c’è il Palazzo Marchesale, dell’anno 1000, detto anche il castello, dimora dei signorotti locali. Sul lato destro della piazza si trova una statua chiamata Croce Viaria, tutta in travertino, di circa 3 metri, risalente al 1562. Sparse per il paese ci sono anche altre chiese con quella di S. Antonio di Padova, S. Antonio Extra Moena, Santa Lucia.

Da non perdere assolutamente è la chiesa di Santa Maria della Neve, che si trova appena fuori dal paese, in località Quercigliole. Immersa nei colori e negli odori tipici della campagna molisana viene a lei dedicata una giornata di agosto, il 12 per la precisione (festa della Madonna della Neve), in cui tutti gli abitanti della zona si riuniscono sia per partecipare alla processione che per assistere ad una corsa di cavalli a cui partecipano le varie contrade locali. Si corre verso la cappella e il vincitore potrà poi entrare nella chiesa col proprio cavallo e farlo inginocchiare dinanzi alla statua della Santa Madre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta del Palio delle Quercigliole, un evento tradizionale e toccante nel Molise che da oltre 200 anni arriva dritto al cuore dei Ripesi e di molti visitatori che giungono apposta dai territori circostanti per ammirarlo!

In inverno, invece, c’è un’esplosione di suoni e colori, attraente per i più piccoli ma anche per gli adulti, a cui partecipare, sia durante le festività natalizie, con i mercatini di Natale, sia durante il carnevale per assistere alla famosa “A Meskuerate”, la Mascherata (così la chiamano i Ripesi). Tradizioni a cui gli abitanti di Ripalimosani tengono molto, che si rinnovano ogni anno e che coinvolgono gran parte dei residenti interessando turisti provenienti dai paesi vicini e dalle regioni confinanti.

Non dimentichiamo inoltre che Ripalimosani è attraversato da uno dei percorsi della transumanza più importanti del Molise e mantiene la via naturale del Tratturo Castel di Sangro-Lucera, la via antica del pascolo che dall’Abruzzo arrivava al Tavoliere delle Puglie.

Ma Ripalimosani è molto più di questo: il solo passeggiare per le caratteristiche vie del borgo rappresenta un’esperienza a sè. Calpestare la dura pietra, scendere o salire gli infiniti e impervi scalini in mezzo ai suoi numerosi vicoli e vicoletti è un viaggio nel viaggio!

Imbattersi poi nei pittoreschi angoli tra vecchi portoni, finestre e balconcini consumati dal tempo lascia riflettere su quanta vita abbia potuto esserci in questo antico borgo. Vissuto nella quotidianità da famiglie contadine, oggi, questo borgo molisano, nel cuore della comunità montana Molise Centrale, ha una gran voglia di rinascere e pare chiedere di tornare a respirare: un ritorno alla vita, alla sana vita di un tempo!

Si tratta di uno di quei borghi, così come tanti sparsi in Italia e nell’Appennino centrale, in cui l’effetto dello scorrere dei secoli si vive come un’esperienza silenziosa: è il turismo dei borghi abbandonati, il turismo del silenzio e della consapevolezza, insomma è un pò come entrare a far parte di un vecchio film in bianco e nero, dimenticato e non più interessante, ma che ancora attende di essere ammirato. Ripalimosani con il suo vecchio borgo è tutto questo: storia, cultura, paesaggio, natura, famiglia, cucina, benessere allo stato primordiale… è il luogo che, malgrado il passato remoto, respira un presente vivace con un forte desiderio di vita. E’ un luogo pulsante di vita e ricco d’anima!

E intanto non si può fare a meno di ammirare il panorama che si affaccia sulla vallata del Biferno, uno dei cinque fiumi che bagnano il Molise. Si apre all’occhio un paesaggio sconfinato che trasmette quella sensazione di gioia e di libertà assoluta. Lo sguardo viene rapito da una natura che, sebbene modellata dalla mano dell’uomo, appare pur sempre autentica e selvaggia.

E che dire della gastronomia? Il valore della cucina di questo delizioso paesello si fa apprezzare in tutto il mondo. La cucina di Ripalimosani infatti rappresenta degnamente i sapori tipici dell’enogastronomia del Molise. Un fiore all’occhiello per il Made in Italy. Dai piatti tipici della regione come la pasta fatta in casa, le tacozze e fagioli, il vitello farcito, le ostie ripiene, i maccheroni con la mollica, la cosiddetta Harissa, a base di peperoncini piccanti, fino agli ottimi prodotti tipici che caratterizzano il made in Molise come l’olio di oliva, il miele, i vini, i salumi ed i formaggi lavorati con metodi ancora tradizionali (e cioè con il latte appena munto degli animali che pascolano nelle verdi terre locali delle colline circostanti).

Tutto questo è un ottimo motivo per venire a visitare Ripalimosani! Eccolo il Molise autentico e silenzioso in tutti i suoi aspetti più originali. Ripalimosani è dunque una meta ideale per chi ama lo scorrere di una vita lenta, senza stress ed eco-sostenibile. La “calma” dei borghi antichi, la bellezza di paesaggi naturali, la genuinità di tempi e spazi scanditi nel ritmo della lentezza, i buoni sapori della cucina a metro zero riconoscono in noi una forma di vita “a misura d’uomo” e che forse abbiamo un pò tutti dimenticato. Prevale quel senso di benessere che affiora lontano da rumori e dal caos cittadino e che solo il “turismo della consapevolezza” può farci ri-scoprire!  

Funai con attrezzo a ruota per la produzione di corde

E non è finita… lo sapevate che Ripalimosani è anche il paese dei funai?

Il paese di Ripalimosani vanta infatti una tradizione artigianale che l’ha reso famoso in tutto il mondo per l’antico mestiere della lavorazione della canapa. Grazie a questa antichissima attività infatti ottenne il culmine della prosperità economica (‘800 e inizio ‘900) tanto che la produzione di corde made in Ripalimosani veniva richiesta anche da fuori regione, esportata nei porti di mare della Campania ed in giro per l’Atlantico. La produzione di cordame a Ripalimosani divenne una vera e propria industria. Per questo da allora è ancora definito il “paese dei funai”. Ripa è conosciuto nel Molise e in Italia anche come il paese del mandolino.

Benvenuti a Ripalimosani. Il borgo antico con un’anima dove il tempo pare si sia fermato. MOLISE * ITALIA 

Scritto da Maria Vasco fondatrice Moliseinvita e Emanuela Caruso – RIPRODUZIONE RISERVATA© 

Fonte immagini: Moliseinvita * foto di Maria Vasco© founder Moliseinvita.it – Internet


Ripalimosani ha aderito al progetto DestinAzione Molise – AmiAmo il Molise – Un’iniziativa di comunicazione e valorizzazione del territorio promossa da www.moliseinvita.it

Ripalimosani fa parte anche dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia e dell’Associazione Borghi della Salute 

 

>> VISITA QUI LA GALLERIA DELLE VETRINE & TERRITORIO SCELTE DA MOLISEINVITA

[fb_button]

>> TORNA ALLA HOME PAGE di MOLISEINVITA

Clicca sulla foto un’estate di gioia Ripaestate 2019 e scopri qui tutti gli eventi di Ripalimosani 

Eventi a Ripalimosani: appuntamenti ed iniziative turistiche tutto l’anno. DestinAzione Molise * Amiamo Ripalimosani