Capracotta, “Regina della neve” e qualità della vita | Alto Molise

Tempo stimato di lettura: 2′-

Vi siete mai persi in un libro di fiabe? Bene questa è l’opportunità per tornare bambini e provare a scoprire quanto fa bene sognare con i piedi per terra, anzi… sulla neve

Fiero di accogliere i primi fiocchi di neve già durante la stagione autunnale, Capracotta, un suggestivo borgo molisano situato in provincia di Isernia nell’Alto Molise, si merita il titolo di “Regina della neve” e vi diciamo perché!

Grazie alla sua altitudine di 1.421m svettante tra le cime dell’Appennino Sannita e a una posizione geografica particolarmente esposta a correnti fredde d’inverno (e fresche d’estate), Capracotta si ammanta di abbondanti coltri nevose raggiungendo record eccellenti senza eguali nella storia e nel mondo.

Sì avete letto bene: record eccellenti senza eguali nella storia e nel mondo (leggi l’art. a piè pagina)!

Ph Pasquale Castaldi ©

In sintesi l’insieme di questi elementi – la vicinanza al mare, l’esposizione ai venti di nord/est e la particolare distribuzione dei rilievi montuosi – favorisce le condizioni ideali per straordinarie nevicate. Proprio per questi motivi la zona di Capracotta è considerata una delle zone dalle nevicate più copiose del pianeta.

Meteorologia a parte, per noi che amiamo osservare il territorio con il cuore💗, la bellezza di queste nevicate da guinness dei primati sta nel vivere una magia, quella di perdersi con lo sguardo su tetti imbiancati, strade, campi e boschi completamente immersi dal soffice manto in un silenzioso clima ovattato.

Tutto pare meravigliosamente irreale!

Grazioso borgo medievale, il più alto paese dell’Appennino centrale dopo Rocca di Cambio AQ, Capracotta vanta per il piccolo Molise due impianti invernali molto importanti: uno per lo sci alpino con seggiovia, presso Monte Capraro (1.787 m s.l.m.), e un altro per lo sci di fondo in località Prato Gentile (1.657 m s.l.m.). Ricordiamo che è stato sede dei Campionati Italiani Assoluti di sci di fondo nel 1997. L’impianto di risalita di Monte Capraro tra l’altro torna fruibile per turisti, sportivi e sciatori dal 15 febbraio 2021 – salvo diverse disposizioni governative – dopo aver superato importanti interventi di sicurezza.

Nei dintorni, sempre ad alta quota, spicca il Giardino della Flora Appenninica, anch’essa meta ambita e di ammirevole attrazione turistico/naturale. Si tratta di un orto botanico con sentieri guidati e percorsi sensoriali in cui ci si può immergere tra numerose specie di fiori e piante locali.

Selezionato tra i Borghi più belli d’Italia, Capracotta con i suoi appena 900 abitanti circa, è una destinazione fruibile di turismo sostenibile e del benessere che merita sicuramente di essere visitata tutto l’anno.

Lo storico rifugio di Prato Gentile – Capracotta IS MOLISE

Meta corteggiata da appassionati di montagna, passeggiatori, sportivi e amanti della natura in generale, Capracotta non delude per la sua capacità di accogliere in modo semplice e genuino, tipico nello stile del Molise. I visitatori che la scoprono per la prima volta infatti ne restano affascinati e non rinunciano alla tentazione di farvi ritorno per l’atmosfera di quiete e benessere che emana, elementi essenziali per un’ottima qualità della vita!
Elementi che accompagnano fortemente altre peculiarità del Molise, di indubbia preziosità per il Bel Paese.

Dalla storia delle sue origini al paesaggio, dalle tradizioni popolari al cibo locale, dai caratteristici angoli del borgo antico alle leggende… questo paesello dell’Alto Molise è una miniera di risorse persino per l’anima, tanto che potrebbe ispirare artisti e scrittori di libri di fiabe.

Ma quello che più conquista, se decidete di farvi una visita appena possibile, è “abbandonare” il proprio alla gioia del presente, senza meta e senza pensieri, camminando a passo lento, cadenzato solo dalle emozioni, laddove il silenzio della natura disegna paesaggi interiori manifestati all’esterno.

Ecco, si potrebbe parlare di Paesaggi del Benessere ©

Veduta di Capracotta IS MOLISE – ITALIA – Ph Gaetano Galasso ©

Capracotta: una tappa consigliatissima e da segnare in agenda per i prossimi viaggi. Impossibile rinunciare al Molise!

scritto da Maria Vasco © | Fonte Immagini: Ph Guglielmo Messere © – Ph Gaetano Galasso © – Ph Pasquale Castaldi © – Ph Maria Vasco © fondatrice Moliseinvita.it  


 

 

 

 

>> TI PUO’ INTERESSARE: Capracotta, comunità della neve. Turismo e storia nel Molise d’inverno

Capracotta, la comunità della neve. Turismo e storia nel Molise d’inverno

CONDIVIDI CON NOI QUESTO ARTICOLO E LASCIA PURE UN TUO COMMENTO SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Infinito Amore, Infinita Gratitudine, Infinita Intelligenza




 

Condividi questo articolo