Il senso di comunità oggi, “Off Limits?”- Evento Simposio Ripa a Ripalimosani MOLISE

“Alfine, dunque andai dagli artefici, ché qui ero sicuro di non conoscere che poco o niente, e d’altra parte sapevo che avrei trovata gente fornita di molte belle cognizioni. “ (Platone)

Qual è il senso di comunità oggi? Nell’evento dal titolo “Off limits?” se ne parla animatamente: uno spazio per confrontarsi e coltivare il proprio bagaglio culturale insieme ad altri. 
Tre giorni fino a domenica 27 settembre 2020 a Ripalimosani CB MOLISE – ITALIA

Il richiamo al Simposio di Platone è d’obbligo; come quel dialogo anche il nostro di Simposio RipaAssociazione di Promozione Culturale e Sociale con sede a Ripalimosani CB –  presenta un confronto di pensatori su un tema – l’amore – ed in particolare l’amore per il sapere.

Il Simposio Ripa si propone come un laboratorio di idee, uno spazio per confrontarsi, coltivare il proprio bagaglio culturale ed accrescerlo grazie all’incontro con gli altri, portatori di altre visioni, altri punti di riferimento, nuovi approdi.

L’evento di questo anno dal titolo “Off limits?” giunto alla sua nona edizione consecutiva e che si svolge dal 25 al 27 settembre ha come tema centrale “il senso di comunità oggi”. Location dell’edizione l’ala nobile del Palazzo Marchesale di Ripalimosani con il suo adiacente giardino pensile, i vigneti e le colline di un’azienda agricola.

CONOSCIAMO SIMPOSIO RIPA

Simposio Ripa nasce nel settembre del 2012 nel Palazzo Marchesale di Ripalimosani con l’intento di tutelare, valorizzare e promuovere le bellezze storico-artistiche del paese coinvolgendo attivamente le nuove generazioni. Gli ideatori, Gianni Manusacchio e Catia Mitri, dopo gli ottimi risultati di presenze ed interesse della prima edizione, decidono di far diventare il Simposio Ripa un appuntamento fisso annuale per stimolare le coscienze, ri-appropriarsi delle radici storiche, religiose, artistiche ed enogastronomiche in modo da creare sinergie tra coloro che intendono promuovere e valorizzare concretamente le bellezze del territorio molisano. Infatti dal 2012 ad oggi il progetto culturale ha visto nascere collaborazioni e rapporti di lavoro tra i partecipanti creando in questo modo anche una micro economia. Negli otto anni consecutivi l’evento culturale ha visto crescere sia il numero delle presenze che l’interesse da parte di intellettuali, giornalisti, registi, attori, storici dell’arte, scrittori anche di fama nazionale come Domenico Iannacone, Daniela Terreri, Enzo Antonio Cicchino, Antonio Pascale i quali hanno sposato appieno l’intento del progetto. A supporto dell’evento patrocini di Legambiente Molise e Matese, Fai Campobasso, Istituto Italiano dei Castelli – Sez. Molise, Italia Nostra, Federazione Mandolinistica Italiana per citarne alcuni. Le giornate sono sempre animate da tavole rotonde informali su diversi temi, da degustazioni eno-gastronomiche e performance musicali e teatrali tutto made in Molise. Il Simposio Ripa è finanziato dagli ideatori con la complicità di privati illuminati che credono nella fondamentale importanza della cultura come chiave di svolta di un territorio, da un pubblico sensibile e attento.

Il settore Cultura e Turismo riteniamo rappresenti una leva socio-economica importante in Molise, grazie alla ricchezza del suo patrimonio paesaggistico, storico, artistico e antropologico. Con le nostre attività stiamo da anni cercando di offrire situazioni di stimolo e crescita culturale indispensabili per le nuove generazioni e per l’offerta turistico-culturale.

Nel marzo del 2018 Simposio Ripa è diventato una Associazione di Promozione Culturale e Sociale formata da giovani e giovanissimi di Ripalimosani e non solo proprio per rafforzare e dare una svolta a ciò che riteniamo da sempre la nostra mission.

L’Associazione Simposio Ripa è attiva sul territorio tutto l’anno con appuntamenti per grandi e per piccini nelle sale del Palazzo Marchesale sede legale dell’Associazione. Le attività si svolgono, nei limiti del possibile, per cercare di far ri-innamorare le persone delle proprie radici soprattutto culturali!

Ecco il programma di Domenica 27 settembre – Palazzo Marchesale

Ore 10.00 Incontro con le associazioni e operatori culturali del territorio a cura di Franco Violante (Sociologo e formatore) de Il Laboratorio di Roma – Ore 17.00 Simposio “Molise off limits?” a cura di Roberto Colella (Giornalista e scrittore) – Ore 19.00 Performance musicale de Le Rose di Arben suggestioni musicale e poetiche legate alla tradizione Arbereshe – Ore 20.00 Aperitivo arbereshe, un aperitivo rivisitato da noi che vuole fare un omaggio alla cultura albanese poiché ascolteremo anche musica arbereshe.

Evento ideato: Catia Mitri e Gianni Manusacchio Direttore Artistico Gianni Manusacchio – Organizzato: Associazione culturale Simposio Ripa Info e prenotazioni: 338.1916075 – 338.1578748

Fonte immagini: Ph Marco D’Alessandro © – Franco Di Iorio © – Rossella De Rosa © – Mariella Vasco © founder Moliseinvita

>> VISITA  ANCHE LA GALLERIA DELLE VETRINE & TERRITORIO – ATTIVITA’ SCELTE DA MOLISEINVITA PER OSPITARTI NEL MOLISE

CONDIVIDI CON NOI QUESTO ARTICOLO E LASCIA PURE UN TUO COMMENTO SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

>> TI PUO’ INTERESSARE LEGGERE ANCHE: Benvenuti a Ripalimosani, il borgo antico con un’anima dove il tempo pare sospeso. Turismo nei borghi antichi del Molise.

Benvenuti a Ripalimosani, il borgo antico con un’anima dove il tempo pare sospeso. Turismo nei borghi del Molise