Un nuovo Umanesimo per il Respiro della Vita. Con il Molise nel cuore!

Cari lettori, desidero scrivervi per ringraziarvi in modo speciale.

Ho deciso di non parlare di viaggi, vacanze e territori da scoprire. Noi siamo qui al lavoro, sempre con fiducia, determinazione e con la stessa passione, creatività e professionalità di prima, anzi… molto più carichi e riflessivi.

Voglio unirmi a tutti voi con una gran voglia di abbracciarvi, continuando ad ascoltarvi pur non conoscendo la vostra voce, il vostro volto, ma sentendo la vostra vicinanza.

Noi ci siamo e andiamo avanti anche se il tempo sembra essersi fermato, ma il segreto è proprio qui, nel tempo non tempo.

E’ giunto il tempo di osservarci, fermarci, ascoltarci.

E’ giunto il tempo di riflettere senza paura. Senza paura di “perdere tempo”.

Tempi duri, certo, ma fermiamo le lancette della corsa al materialismo. Stiamo rallentando all’estremo tutto ciò a cui eravamo abituati e questo ha stravolto i nostri piani perfettamente incastrati sui binari della nostra vita. O forse no. Noi insieme a voi, tutti qui e ora, come se non fosse un obbligo, una forzatura, ma una scelta!

Gli effetti che ne conseguono sembrano cospirare a nostro sfavore, ma la vera forza di tutto questo sta proprio dentro di noi.

E’ un tempo per pensare, un tempo per agire anche se in silenzio, senza fare chiasso, in uno spazio inespugnabile, nascosto nella parte più incontaminata di noi.

Usiamo questo tempo con l’essenza di cui dovremmo davvero essere orgogliosi come fosse un nostro cospicuo conto corrente a cui attingere inesauribilmente e di cui siamo fatti da sempre: l’Umanità.

Restiamo uniti, ne abbiamo bisogno più che mai, e si ritornerà a una vita serena, senza pericolo.

Non vedo l’ora di raccontarvi storie nuove di uomini e paesaggi virtuosi, di come riprenderemo in mano con tenerezza e gratitudine il dono più bello offerto a tutti noi indistintamente e con immensa generosità: la Natura, su questa Terra meravigliosa!

E ritorneremo insieme ad emozionarci, più consapevoli di prima.

 La vera meta di un viaggio non è un luogo, siamo noi!

Questo momento storico serve da ispirazione.

Che sia un punto di partenza e non di arrivo. Che sia l’inizio di nuovo Umanesimo pensando con amore a chi ha perso il Respiro e la Vita per noi!

Serve una nuova evoluzione e un cambiamento di coscienza. Mettiamo da parte tutto ciò che finora ha danneggiato il nostro stato vitale e amiamoci fino in fondo.

Non è affatto difficile, forse è la cosa più semplice da fare, ma che non abbiamo mai fatto veramente con il cuore perché convinti di farcela egoisticamente senza la Natura, dipendendo da un mondo plastico “esterno”, affidando la nostra Vita a qualcuno o qualcosa che mai avrebbe migliorato il nostro Respiro Vitale.

Abbiamo evitato di amarci semplicemente per timore di “perdere”, convinti che avremmo fallito.

Ma è così invece che non si vince: in ognuno di noi vibra l’estratto dell’Universo e non lo comprendiamo ancora. Prepariamoci al cambiamento tutti insieme. Ce lo chiede l’Anima, ce lo chiede il Pianeta.

Che nessuno si senta abbandonato. Che nessuno resti indietro. Questa la risposta per capire finalmente che possiamo iniziare a migliorare il mondo a cominciare da ora. Da Noi!

Con il Molise nel cuore.

Con il cuore pieno di Universo.

Grazie, vi sono vicina.

Mariella Vasco © Fondatrice Moliseinvita


Fonte immagini: Ph Mariella Vasco © Fondatrice Moliseinvita – Internet

#NuovoUmanesimo #Insieme #PrepariamocialCambiamento #Iorestoacasa #Universo #NoiPossiamoVincereInsieme #Nessunorestiindietro #nessunosisentaabbandonato #RespirodiVita #MolisenelCuore

CONDIVIDI CON NOI QUESTO ARTICOLO E LASCIA PURE UN TUO COMMENTO SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK